Blogroll

1.14.2015

10 errori di stile da evitare

Bellezze, oggi un post un pò diverso dal solito, decisamente "parlereccio" ma sempre incentrato sull'abbigliamento. Sono anni che noto delle cose che mi fanno storcere il muso e oggi voglio proprio condividerle con voi. Sarà perchè sono bloccata a casa influenzata, sarà perchè Oki mi ha dato alla testa ma oggi mi va così! Dunque dunque dunque...

1) NO AL JEANS DI TAGLIA SBAGLIATA
Una cosa che mi capita spesso di vedere in giro, sono jeans di taglie troppo piccole che fanno sbucare dai fianchi quei rotolini antiestetici. Ora io dico... cosa cambia comprare una tg 44 anzichè una 42? Nulla, ne guadagnerete solo in vestibilità. Che poi ora vanno tanto di moda i jeans a vita alta che se indossati con criterio vi modellano e slanciano, provateli!

2) INTIMO A VISTA
Ok, me lo ricordo pure io quando dieci anni fa andavano di fuori gli elastici degli slip con scritti a caratteri cubitali CK, ARMANI ecc ecc. Però la moda cambia, quindi se proprio non potete fare a meno di mostrare la vostra lingerie, almeno fatelo con eleganza. Ok al pizzo sulla scollatura vedo non vedo (ovviamente solo di sera e in certe occasioni), no a fili strizzachapet che prepotenti escono dai jeans di taglia sbagliata (vedi pt 1) quando vi sedete sull'autobus o mentre fate la fila alle poste.


3) INTIMO A VISTA PARTE 2 : LE BRETELLE TRASPARENTI
Ragazze, le chiamano così, ma tutto sono fuorchè trasparenti.
Hanno inventato i reggiseni a fascia per non mettere le bretelle!!! E ora mi direte:
"si ma io ho una quinta naturale a me la fascia non regge nulla! Che ne sai tu che al massimo c'avrai una seconda?" Ho amiche tettone, credetemi, e anche loro hanno trovato dei reggiseni a corpetto che fanno star su il mondo, basta cercare e magari spendere qualcosa in più. Consiglio? Andate dalla Triumph e non da Yamamay. Non vi ho ancora convinte? Vabene, allora a questo punto mi garba più una bretella nera che un elastico ingiallito in similsilicone che sega la pelle.

4) LE PANCE DI FUORI
Io sono la prima che ama i crop top, ma li indosso ad un patto; che a vedersi sia solo lo stomaco non l'ombelico e la zona pre-pubica. Gli anni '90 sono stati belli ok, le Spice Girls ci hanno insegnato come andare in giro ad ombelico al vento, ma ora basta. Siamo nel 2015, e impariamo a dosare le lunghezze. Crop top + vita alta = ok. Crop top + qualsiasi cosa a vita ultra pelvica = volgare.
E non mi venite a dire "si ma io sono magrissima la mia pancia è piatta e posso mostrarla". Non è un'attenuante.

5) LEGGINS SI LEGGINS NO
Decisamente si, ma cum grano salis. Io li adoro, ne ho millemila. Ma per piacere, indossateli con una maglia che copra l'antiestetico segno della mutandazza. E non aggiungo altro.




6) LE CALZE COLOR CARNE - IL DILEMMA
Putiferio. Uno dei dibattiti che fa ancora scaldare la maggior parte delle donne portatrici di gonne anche con la neve. Il mio pensiero? NI. Io ho smesso di indossarle da un pò, perchè riguardandole in foto proprio non mi piacevano. Ma se non potete farne a meno, imparate a scegliere quelle giuste per voi. Mai troppi denari (effetto gamba di nonna Abelarda in agguato), mai troppo chiare (palese differenza con le braccia nude). Le più attente sicuramente vorranno contraddirmi così:
"Guarda che Karl Lagerfeld ha sdoganato la calza nude!"
Io rispondo Ni anche questa volta. Le ha usate color carne, ma la maggior parte erano satinate e sbrilluccicavano. Karl è Karl e non si discute, ma nessuno ha pensato che la sua fosse una provocazione? Vabbè, diciamo che stavolta non sarò così tiranna e le accetterò se e solo se saranno necessariamente necessarie e del colore perfetto.

7) IL FONDOTINTA ARANCIONE
Grazie al cielo le case cosmetiche hanno fatto tanti passi avanti e in commercio possiamo trovare miliardi di fondotinta adatti a tutte. Quindi, non capisco proprio perchè continuo a vedere facce stuccate su colli diafani. Ma io dico, possibile che queste ragazze non abbiano delle amiche sincere? Anche se credo che uno specchio sia sufficiente per notare questa discromia. Per carità, può capitare a tutte di comprare un fondo sbagliato a causa delle pessime luci che spesso troviamo nei vari acqua e sapone. Ma una volta commesso il tragico errore, possiamo rimediare mixandolo con un fondo più chiaro per ottenere un effetto accettabile. Ma poi mi chiedo, quando i colletti di cappotti e camicie diventano arancio mattone, non vi fate una domanda?


8) SOPRACCIGLIA DETURPATE
Ok, argomento a cui tengo molto. Le sopracciglia cambiano l'espressione e l'armonia del viso. Sono fondamentali. Non decespugliatele come fossero i peli delle gambe! Vi prego, non torturatele fino a lasciarvi una riga larga un pelo. Siamo nell'era del sopracciglio curato, piuttosto folto e ben visibile. Io sono la prima che le ha sfigatelle e sottili, ma grazie a matite e mascara rimedio senza problemi. Posso fare a meno di tutto ma non della mia matita per sopracciglia. Credo che prima o poi dedicherò un post solo a loro, e giorni fa ne ho scritto uno in cui parlavo di un prodotto che uso e con cui mi trovo bene, se siete interessate lo trovate qui.


9) MATITA LABBRA COME SE NON CI FOSSE UN DOMANI
Amo i rossetti scuri, li uso da sempre. Però per ogni colore ho la matita quantomeno simile per creare un contorno preciso. Vabene che la moda ogni tanto ci propone cose alternative, ma a meno che non siate delle super modelle che posano per Vogue Vattelappesca evitate di uscire di casa col contorno labbra marrone e rossetto "abbinato" nude.

10) UNGHIE DA FATTUCCHIERA
Mani curate? Sempre. Io sono la prima che usa lo smalto e cura le mani con creme e cremine. Ma c'è una bella differenza tra mano curata e Edward mani di forbice. Basta con ste "zappe appuntite" ecchecosè! Non oso immaginare come fate a farvi il bidet, vi prego spiegatemelo. Che poi secondo me spaventate pure uomini e bambini.


pics sources: instagram and google



Nessun commento:

Posta un commento